Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
ECONOMIA Scuola di Economia e Management

Organizzare la partenza per l'Erasmus

 

Cosa è necessario fare dopo aver accettato la sede in maniera definitiva

A conclusione della procedura di assegnazione delle sedi, sarà redatta la graduatoria definitiva che verrà pubblicata sul sito di Ateneo. Da questo momento in poi si potrà rinunciare alla mobilità solo per gravi e dimostrabili motivi compilando e consegnando l'apposito modulo di rinuncia al Servizio Relazioni Internazionali.

 

1. Quando si parte per l'ERASMUS?

Si parte quando inizia il semestre presso la sede straniera comprensivo di Orientation Week o Day per gli Incoming. Si torna a casa quando finisce la sessione di esami presso la sede straniera. Ogni sede ha sul proprio sito il calendario didattico dello scorso anno, che si deve consultare per orientarsi. 

 

2. NOMINATION

Una volta effettuata l'accettazione della Mobilità e comunicato il semestre di partenza (1, 2 o annuale) il Servizio Relazioni Internazionali nomina lo studente vincitore presso la sede straniera. Generalmente la sede straniera risponde alla Nomination inviando via e-mail le informazioni e i moduli necessari per fare l’Application (richiesta di ammissione).

 

3. In cosa consiste l’APPLICATION?

Per essere ammessi presso l’Università straniera lo studente deve effettuare l'Application (richiesta di ammissione). Lo studente dovrà procurare e preparare tutti i documenti necessari e recarsi presso il Servizio Relazioni Internazionali per le firme e i timbri necessari. Il servizio relazioni internazionali può inviare le application alle sedi straniere esclusivamente tramite e-mail (scannerizzate).

Quasi tutte le sedi straniere hanno una procedura on-line con modalità e scadenze (deadline) indicate sui siti stessi. Nell’Application Form sono generalmente richiesti i dati personali e della sede di provenienza (codice Erasmus: IFIRENZE01), nonché l’ambito disciplinare afferente al proprio piano di studi e i corsi che si intende seguire durante l’Erasmus.

Prima di procedere con l’Application è pertanto necessario perfezionare la scelta degli esami da sostenere all’estero procurandosi i programmi dei corsi offerti dove siano indicati i contenuti del corso e la quantità di ECTS ottenibile (1 Ects = 1 Cfu), e concordando la scelta con il docente delegato per l'approvazione del Learning Agreement per il proprio Corso di Laurea (LA BEFORE MOBILITY).

Il docente delegato con cui vengono concordati gli esami all'estero deve firmare il Learning Agreement.

I moduli da compilare, i documenti da allegare e le scadenze o deadline per fare l'Application sono indicate chiaramente sui siti delle sedi straniere. Orientativamente per le partenze nel primo semestre le deadline si collocano tra aprile e giugno, per il secondo semestre tra settembre e novembre.


Dati per COMPILAZIONE DELLE APPLICATION ERASMUS+, indicare sempre e solo il nominativo del Delegato Erasmus per qualsiasi tipo di coordinator (di dipartimento o istituto):

DELEGATI della Scuola di Economia e Management:

prof.ssa MONICA FARAONI

prof. FRANCESCO GUIDI BRUSCOLI

Piazza Ugo di Toscana, 5 - 50127 Firenze, tel 055 275 9763, email relint@economia.unifi.it

codice Erasmus - IFIRENZE01

Nome e indirizzo HOME INSTITUTION:

Università degli Studi Firenze, Scuola di Economia e Managemenet, Piazza Ugo di Toscana, 5 - 50127 Firenze

 

DOCUMENTI SOLITAMENTE RICHIESTI DALLA SEDE STRANIERA PER L'APPLICATION:

  • TRANSCRIPT of RECORDS: lo studente deve stampare dalla propria carriera online la pagina con gli esami sostenuti e compilare questo modulo con la traduzione degli esami: MODULO TRANSCRIPT. Lo studente deve poi portare questi due documenti già stampati al Servizio relazioni internazionali per ottenere il timbro. Per aiutarsi nella traduzione è possibile consultare questo documento.
  • Lo studente di laurea MAGISTRALE deve compilare due volte il suddetto modulo e allegare anche i transcript o stampe delle carriere online della triennale già conclusa, anche se effettuata presso altra università.
  • Certificato di lingua: il Servizio Relazioni Internazionali non può rilasciare certificati di lingua, questi devono essere richiesti al CLA, il quale rilascia anche la traduzione in inglese, o in alternativa se lo studente ha sostenuto un esame di lingua da almeno 6 CFU può inserirlo direttamente nel transcript di cui sopra indicando il livello che ha suggerito il proprio docente, (generalmente B2 parziale). In alternativa si possono allegare altri certificati in possesso dello studente.
  • Se richiesto dalla sede portare già fotocopiati: la tessera sanitaria europea e il documento di identità valido almeno fino a 6 mesi dopo la conclusione dell'Erasmus. 
  • Informazioni sulle assicurazioni sono qui: http://www.unifi.it/vp-4165-assicurazioni.html

 

Cosa Succede dopo l'Application

Dopo qualche settimana dall’Application la sede straniera risponde in merito alla scelta dei corsi da seguire all’estero. Se la scelta viene approvata, si può procedere alla redazione del Learning Agreement Provvisorio. Se la scelta degli esami viene respinta, è necessario scegliere nuovi corsi e  prendere nuovi accordi con il docente delegato. Se la sede straniera non dà alcun responso e la partenza si avvicina è bene mettersi in contatto con l'ufficio Relazioni Internazionali che fornirà supporto ed è comunque necessario redigere il Learning Agreement Provvisorio per averlo pronto e firmato prima della partenza.

 

4. Come faccio a scegliere un alloggio?

La scelta dell’alloggio (campus, case private, residenze) spetta allo studente che deve provvedere da solo a cercare e fare le richieste necessarie. Non tutte le università straniere possiedono un campus e i posti sono comunque limitati e a pagamento, tutte le informazioni sono generalmente presenti sui siti delle sedi o vengono date al momento della Nomination o Application. Si consiglia caldamente di iniziare a cercare l'alloggio almeno due/tre mesi prima dell'inizio del semestre.

 

5. Cos’è il LEARNIG AGREEMENT e quando e come posso ottenerlo?  

Learning Agreement significa ACCORDO DIDATTICO, è il piano di studi all'estero, si compila insieme alla Domanda di partecipazione al bando e deve essere redatto ex novo prima di partire, con individuazione specifica degli esami da sostenere all'estero e i corrispettivi da riconoscere al rientro.

Questo documento, compilato correttamente in ogni sua parte, deve essere firmato dallo Studente, dal delegato erasmus del Corso di Studio (Lista Delegati), dal Responsabile delle Relazioni Internazionali della HOME INSTITUTION, cioè la prof. Silvia Scaramuzzi e dalla HOST INSTITUTION, prima di partire. E’ necessario pertanto compilarlo in accordo con il delegato per il CdS e farlo firmare dallo stesso e poi consegnarlo al Servizio Relazioni Internazionali che provvederà a ottenere la firma della prof Scaramuzzi PRIMA DELL’INIZIO DEL PERIODO ERASMUS.

Questo documento serve per confermare la partenza per l’Erasmus e ottenere la borsa di studio.

PER REDIGERE IL LEARNING AGREEMENT PRIMA DELLA PARTENZA è possibile utilizzare il modello in word che si può scaricare qui (LA BEFORE MOBILITY). 

 

E’ possibile fare una Variazione al Learning Agreement?

Se durante la mobilità lo studente vuole apportare delle modifiche al Learning Agreement deve mettersi in contatto con il delegato erasmus del Corso di Studio e concordare insieme le modifiche, compilare il modulo allegato - parte During the Mobility, pag. 2 - (LA COMPLETO) firmarlo e inviarlo al Servizio Relazioni Internazionali per le firme dei delegati.

A fine mobilità lo studente dovrà recarsi al Servizio Relazioni Internazionali con il modulo allegato compilato in ogni sua parta per richiedere il RICONOSCIMENTO DEGLI ESAMI (LA AFTER)

 

ALTRE INFORMAZIONI PER LA SCELTA DEGLI ESAMI:
Esiste un massimo o un minimo di CFU che si possono sostenere durante l'Erasmus?
Non esiste un minimo richiesto da parte dell'Università di Firenze, ma può esistere un minimo richiesto dalla sede straniera, la quale può decidere di NON ammettere studenti che presetano un Learning Agreement con numero di crediti inferiore a un tot (18, 25, 30 Cfu per semestre).
Da parte di tutte le sedi il massimo di crediti a semestre è sempre pari a 30 Cfu. Sono possibili lievi eccezioni (ad esempio 36 Cfu.).
ATTENZIONE: agli studenti di LAUREA MAGISTRALE generalmente NON è concesso sostenere all'estero più di 30 Cfu. Per maggiori informazioni è necessario prendere contatti con il proprio docente delegato.
 
Quali esami non si possono sostenere durante l’Erasmus?
Non si possono sostenere gli esami fondamentali e/o di base (generalmente gli esami del 1 anno di Triennale) e gli esami di diritto italiano. Lista degli esami vietati (PDF).
 

 

Cosa vuol dire ECTS?
Nei paesi partecipanti al programma Erasmus generalmente il numero di crediti di ogni corso è espresso in ECTS (European Credit Transfer System) dove 1 ECTS equivale a 1 CFU. 1 ECTS infatti vale 25 ore di lavoro totale, divise tra 8 o 10 ore di lezione e il resto per il lavoro individuale.
In caso le sedi non fornissero automaticamente informazioni in crediti ECTS lo studente dovrà reperire informazioni circa l'equivalenza tra il credito locale e gli ECTS/CFU.
 
Come posso stabilire se un esame straniero può essere riconosciuto nel mio piano di studi?
Per prima cosa è necessario considerare che prima della partenza non è mai possibile avere informazioni troppo dettagliate sui corsi offerti, e generalmente si reperiscono informazioni provvisorie, ovvero da riconfermare una volta iniziato l’Erasmus, riferite ad anni passati.
Ogni esame che si sostiene nella Università straniera dovrà avere numero pari o superiore di crediti rispetto a quello italiano, ed essere più o meno simile nei contenuti. Non sono consentite eccezioni di nessun tipo a questa regola.
Per le sedi che offrono corsi con crediti molto diversi dai nostri è possibile fare delle compensazioni di crediti a patto che i contenuti siano comunque simili e che il numero totale dei crediti sia poi uguale.

 

Esempio
  •        Ci sono paesi come la Svezia in cui gli esami sono tutti da 7.5 Ects/Cfu:
4 esami da 7.5 ciascuno = 30 Crediti, che possono diventare 5 esami da 6, o 2 da 6 + 2 da 9.
  •        Ci sono paesi come l’Inghilterra dove gli esami sono tutti da 5 o da 10 Ects/Cfu:
6 esami da 5 crediti, possono diventare 5 esami da 6, o 2 da 6 + 2 da 9.
1 esame da 5 + 1 esame da 10 = 15, quindi possono diventare 1 esame da 6 e 1 da 9.
  •        Ci sono paesi come la Spagna in cui ci sono solo esami da 6:
3 esami da 6 = 18 Cfu possono diventare 2 esami da 9.

 

Questo calcolo è illustrato a puro titolo esemplificativo e l’effettiva conferma del riconoscimento degli esami proposti sarà poi data dal Delegato all’approvazione del Learning Agreement del proprio Corso di Studio.

 

5. Prima di partire devo firmare un contratto? 

Sì. Durante i mesi estivi (generalmente luglio/agosto) lo studente viene contattato via e-mail per la firma del Contratto Erasmus presso l’ufficio centrale (Piazza San Marco n. 4). Nel contratto Erasmus sono indicati i mesi di permanenza all'estero in base a quanto stabilito nell'accordo tra le sedi, l'importo della rata mensile della borsa e il numero di mensilità di borsa assegnate. Per la firma è necessario portare un documento di identità in corso di validità e i dati bancari per il bonifico (codice IBAN). Senza questo documento non si può iniziare l'Erasmus.

 

6. Come posso essere sicuro di avere tutte le informazioni necessarie e non fare confusione?

E’ necessario monitorare costantemente i siti della Scuola di Economia e dell’Ateneo inerenti il programma Erasmus+  e della propria sede straniera e consultare periodicamente la propria casella di posta elettronica istituzionale (nome.cognome@stud.unifi.it)  in quanto tutte le informazioni più importanti vengono inviate a quell’indirizzo.

 

 

7. E' previsto il riconoscimento della Lingua straniera della sede ospitante?

Gli studenti della Triennale possono richiedere il riconoscimento della lingua straniera del paese ospitante a patto che siano stati conseguiti e riconosciuti almeno 18 CFU in lingua. Il voto dell'esame di lingua sarà il risultato della media ponderata di tutti gli altri esami.

 

8. Come posso utilizzare i crediti denominati ERASMUS che posso inserire nel piano di studio?

I crediti denominati ERASMUS si possono utilizzare qualora lo studente voglia seguire durante il periodo Erasmus un corso che non viene offerto dall'Ateneo di Firenze (es. Economia Spagnola, Storia dell'economia Svedese, ecc).  Sono quindi dei crediti che si ottengono seguendo un corso e sostenendo un esame e non sono crediti ottenuti solo per aver effettuato un soggiorno all'estero.

  

9. Posso chiedere un Prolungamento del periodo Erasmus+?
Sì. Per richiedere il prolungamento è necessario compilare l'apposito modulo (PDF), farlo firmare e timbrare dalla sede estera e farlo pervenire al Servizio Relazioni Internazionali. Il prolungamento va richiesto prima che scada il periodo già assegnato e potrà essere richiesto una sola volta (non saranno accettate ulteriori modifiche del periodo). Il prolungamento di Status Erasmus generalmente è sempre consentito mentre il prolungamento della Borsa di studio potrà avvenire solo se saranno accertati eventuali fondi residui (dopo la chiusura del programma, ovvero settembre).
Prima di avviare tutta la procedura, soprattutto in caso lo studente si trovi in una sede che ospita molti studenti fiorentini o si richieda un prolungamento durante i mesi estivi, si consiglia di chiedere all'ufficio Erasmus della sede ospitante se ci sono posti disponibili. In qualsiasi caso è obbligatorio rientrare entro la chiusura dell'anno accademico Erasmus ossia entro il 30 settembre successivo.

 

10. Come si calcolano le mensilità di borsa di Studio?
Nel programma Erasmus+ i mesi di borsa si calcolano sulla base dei giorni effettivamente fruiti quindi se viene considerato un mese di 30 giorni, e lo studente sta ad esempio 4 mesi e 18 giorni a fronte di 5 mesi di Borsa di Studio, lo studente deve restituire l’equivalente di 12 giorni di Borsa all’Università di Firenze.

 

11. Cosa devo fare quando rientro dall’Erasmus? 

Prima di partire è obbligatorio far firmare e timbrare l’attestazione di periodo in originale nella parte relativa alla Partenza e quindi portare via con sè il modulo completo.

L'originale dell'Attestazione periodo deve essere consegnati entro 15 giorni dal rientro in Italia, e comunque non oltre il 30 settembre all’Ufficio Orientamento (Piazza San Marco, 4), pena la decadenza dello status Erasmus, la perdita della borsa di studio e il non riconoscimento degli esami sostenuti. Per eventuali problemi inerenti la consegna dei suddetti documenti entro il periodo previsto contattare l’ufficio Orientamento, Mobilità Internazionale e Servizi agli studenti (studentierasmus@adm.unifi.it).

Dopo 30 giorni dalla chiusura del periodo Erasmus lo studente riceverà presso la propria casella di posta elettronica il modulo della Relazione Individuale da compilare e rimandare come sarà indicato nella email stessa.

 

12. Come funziona il Riconoscimento degli Esami sostenuti all’estero?

Il riconoscimento degli esami superati in Erasmus non è automatico, è necessario presentare richiesta presso il Servizio Relazioni Internazionali. Per presentare la richiesta lo studente deve:

 

  1. Attendere che la sede straniera invii (a casa e/o presso il Servizio Relazioni Internazionali) il Transcript of Records in originale (per posta) in cui sono indicati gli esami sostenuti durante l'Erasmus con crediti e voti. Generalmente questo documento arriva dopo uno o due mesi dalla sessione d'esame.
  2. Provvedere alla compilazione del Learning Agreement after the Mobility e consegnarlo insieme al TOR, se in suo possesso, al Servizio Relazioni Internazionali che avvia contestualmente la procedura di riconoscimento.
  3. Da questo momento l'iter prevede che il materiale sia discusso e deliberato nel primo Comitato della Didattica utile del Corso di Laurea per poi passare in segreteria dove crediti e voti vengono verbalizzati in carriera e saranno visibili sui SOL.
  4. Si sconsiglia vivamente di programmare la propria Laurea a luglio o settembre se si finisce l’Erasmus a giugno oppure a febbraio se si finisce l’Erasmus a gennaio, in quanto non è possibile pressare gli uffici stranieri a emettere i certificati degli esami sostenuti prima del tempo consentito dal regolamento Erasmus (5 settimane).
  5. Gli studenti che dovessero fare delle integrazioni, si devono presentare all'Ufficio Relazioni Internazionali entro 2 settimane dal rientro dalla mobilità per definirne modalità e tempi dell'integrazione. Le integrazioni, in ogni caso, devono essere concluse entro il 30 aprile per le mobilità del primo semestre e entro il 30 settembre per le mobilità del secondo semestre.

I crediti vengono convertiti sulla base di una tabella di conversione per paese approvata e deliberata dal Consiglio della Scuola il 13/02/2018.

 

13. Come posso rinunciare al programma Erasmus+?

E' possibile rinunciare al Programma Erasmus in qualsiasi momento inviando una email a relint@economia.unifi.it.

 

FAQ

 
ultimo aggiornamento: 26-Ott-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina